21 febbraio 2016

Ciao Fede, non ci vedevamo da tanto.
Cresci fino ad essere, ogni volta, qualcuno da riconoscere.

Ci siamo riuniti per festeggiare il compleanno della nonna – mia mamma.

Ti avevo anticipato che ti avrei parlato del nonno, questa è l’occasione giusta.
La nonna e il nonno sono nati lo stesso giorno, il nonno però ci ha lasciati molto prima del tuo arrivo. Ci ha lasciati ancor prima che i tuoi genitori si incontrassero.

Il nonno non era fra di noi, oggi, perché il suo cuore ha ceduto una notte di 13 anni fa, circa. Mi piace pensare che l’infarto venga alle persone che amano troppo. Mio padre ci amava. Lui era, per noi, la Legge. Tutto quello che diceva papà era giusto, ci fidavamo di lui, lui sapeva sempre cosa fare. Ma soprattutto, ed è di questo che ti voglio parlare, sapeva dire “No.”.

Il nonno -mio padre- non era solo perfetto nei suoi “No.”, era perfetto anche nel respingere la mia insistenza. I miei fratelli hanno un altro temperamento rispetto al mio, più tranquillo, per cui di fronte ai suoi “No.” si bloccavano, non c’era obiezione. Per me le cose funzionavano in modo diverso, cerco di spiegarmi:

io: < Papà, posso fare questo?>
risposta: <No.>
mia obiezione: < Perché no?>
risposta conclusiva del nonno: <Perché No.>

Caro Federico, tutto questo ti sembrerà un delirio insensato, per me i suoi “Perché No.” lo sono stati per molto tempo. Dopo la sua scomparsa però, il rapporto con mia madre e i miei fratelli si è sgretolato, non comunicavamo più. Ognuno si è chiuso nelle proprie decisioni.
L’elemento che ci teneva uniti, che ci indicava il giusto o sbagliato, non c’era più.

Non c’era più nessuno a dirci di No.

Davanti al dilemma “Lo faccio? O non lo faccio?”, ritrovavo un timido “no” e quando rivolgevo a me stessa il “perché non farlo?” non mi imbattevo più in un fermo e deciso “Perché No.”

Questa, piccolo Fede, è la storia di come ho cominciato a sbagliare.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...